DETARTRASI - Igenista Dentale

Vai ai contenuti

Menu principale:

DETARTRASI

TRATTAMENTI


La detartrasi (o ablazione tartaro o "pulizia dei denti") è una procedura d'igiene professionale che consiste nella rimozione meccanica di placca e tartaro sopra e sub-gengivale con strumenti ultrasonici e/o manuali.


Durante l'igiene professionale, vengono rimossi anche tutti quelle pigmentazioni di origine esogena (fumo, caffè, the, liquirizia, vino rosso, ecc.), che si sono accumulati sulla superficie del dente e/o negli spazi interprossimali.
La superficie esposta dei denti viene anche lucidata, con apposito gommino o spazzolino e pasta da profilassi, in modo da renderla meno ritentiva per la placca batterica e più facilmente pulibile. In questo modo si ripristina, per quanto possibile, la tinta originaria dei denti.

Per ottenere migliori risultati da questa operazione, si sconsiglia di fumare e/o assumere alimenti e bevande pigmentanti (caffè, the, vino rosso, liquirizia) per le 2-3 ore seguenti al trattamento.
Spesso durante la seduta di igiene orale professionale il paziente viene motivato ad una corretta igiene domiciliare, viene insegnata la corretta tecnica di spazzolamento, vengono inoltre forniti consigli pratici personalizzati sugli strumenti più adatti per la sua igiene domiciliare (spazzolino, filo interdentale, dentifricio, eventuali scovolini o spazzolino monociuffo).

La seduta di igiene professionale rappresenta il trattamento preventivo di base per le malattie gengivali e parodontali, perciò andrebbe eseguita con una determinata e personalizzata periodicità da un professionista esperto e competente.

La frequenza delle sedute di detartrasi è stabilita sul singolo paziente, a seconda della:
disposizione dei denti (denti affollati, malposti), presenza di protesi fisse, ponti, attacchi per protesi possono influire sulla formazione del tartaro creando delle zone difficili da detergere con lo spazzolino e con tutti gli altri strumenti di igiene, e per questo motivo in queste persone la formazione di tartaro avviene più rapidamente che in altri.
igiene personale, le abitudini dell'individuo incidono sulla formazione di tartaro: i denti andrebbero lavati 3 volte al giorno, dopo ogni pasto, e se questo non   avviene con regolarità la formazione di placca e tartaro è accelerata.
stato di salute delle gengive, uno stato di salute non ottimale delle gengive impone sedute di igiene professionale più frequenti, per evitare che il tartaro aggravi l'’infiammazione gengivale e possa evolvere in parodontite.
fattori predisponenti, relativi all'insorgenza del tartaro, che sono individuali (es. quantità e qualità del flusso salivare) e fattori generali (fumo, diabete, malattie cardiovascolari, gravidanza).

Dopo quanto tempo va eseguita l'igiene dentale professionale?
Solitamente, per i pazienti con un'ottima salute del cavo orale, le sedute avvengono ogni 12 mesi. A seconda delle variabili soggettive e della precisione nell'igiene quotidiana può essere necessario ripeterla ogni 6 mesi o, nei casi di malattie gengivali importanti, anche ogni 3 mesi.

Quanto dura una seduta d'igiene?
La seduta per un'igiene completa dura all'incirca 60 minuti. E' possibile che un'igiene, a discrezione dell'odontoiatra ed igienista dentale, possa essere programmata in più sedute per eccessiva infiammazione della gengiva che circonda il dente. E' altresì possibile che l'igienista dentale e l'odontoiatra possano consigliare dei controlli ravvicinati per controllare la quantità di formazione di placca  e tartaro e la corretta metodologia dell'igiene domiciliare eseguita dal paziente.

E' dolorosa la detartrasi?
Solitamente no. In un paziente sano che fa dei richiami di igiene frequentemente la pratica non è affatto dolorosa e nemmeno fastidiosa, infatti l'uso dell'anestesia è una pratica non frequente. Il dolore scaturisce da una condizione di malattia delle gengive che risultano infiammate e tendenti al sanguinamento anche spontaneo, e comunque molto spesso i pazienti non si lamentano di sentire dolore ma di fastidio dovuto soprattutto alla sensibilità di alcuni denti. Il professionista, se anticipatamente avvisato, in caso di particolare ipersensibilità dentinale saprà adottare le opportune tecniche per ridurre o annullare eventuali fastidi. In generale si può quindi affermare che è una pratica indolore e poco fastidiosa.

L'Igiene Orale Professionale (detartrasi o ablazione tartaro) può essere effettuata esclusivamente dall'odontoiatra o dall'igienista dentale in possesso di titolo accademico, laurea o diploma di laurea.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu